#190 – Pensiero sperso raccolto per caso

Mi fermo a bordo strada.
È freddo fuori ma il sole accentuato dai finestrini mi scalda il volto.
Chiudo gli occhi e ascolto il rombo di auto e camion, sfrecciano a pochi centimetri.
Spostano l’aria con violenza e la mia piccola utilitaria dondola leggera, cullandomi e sospendendomi lontano da questo mondo.
Correte.
Andate.
Fate in fretta.
Muovetevi veloci nello spazio, mentre io resto fermo.
Che tanto, la velocità del viaggio nel tempo è la stessa per ognuno di noi.
L’arrivo è certo e per fortuna sconosciuto, che si corra o meno.
Correte voi, io non ho fretta.

10 Comments

  1. Mi hai ricordato la barzelletta del tizio che si faceva le sigarette con la carta di giornale è un giorno ha letto la notizia (prima di fumarmela) di un incidente mortale con la moto. Nel mentre ne passa una davanti a lui a tutta birra. Lui, serafico, dice: corri corri, che a te ti fumo domani…

    Piace a 2 people

          1. Dipende dalla calata però. Buona la calata Fiorentina, terribile la livornese. Io ho una calata mista, mia madre è romana , mio padre parla pisano solo al telefono, a volte qualche caduta in viareggino…

            Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...