Consigli per le vacanze

Non so bene nemmeno io come ho fatto. Era da un po’ che ne avevo intenzione, ma vuoi la mia atavica pigrizia, vuoi il fatto di potermici dedicare solo quasi a notte fonda, ho continuato a demandare. Ah già, mettiamoci anche una buona dose di ignoranza nell’utilizzo delle piattaforme digitali. Ancora adesso, ad esempio, dopo un anno e mezzo di wordpress non ho ancora capito come fanno molti di voi a inserire video o altre cose interessanti negli articoli. Io a malapena riesco a infilarci un link.
Comunque, si diceva, alla fine sono riuscito a pubblicare il mio primo romanzo su Streetlib. Si tratta di Lemniscatus, di cui trovate una meravigliosa recensione nel blog di cuorerotante, che ringrazio ancora una volta e con la quale mi scuso pubblicamente per avere saccheggiato il suo articolo al fine di riempire il temutissimo campo “sinossi”.
Ora, per quale motivo voi dovreste andare sulla pagina dello store di Streetlib e acquistare il mio romanzo (e-book o cartaceo)? Onestamente non mi saprei dare una risposta nemmeno io, a parte forse il fatto che si tratta di uno dei più bei romanzi mai scritti dall’invenzione della scrittura a oggi.
Fino a qui solo belle notizie, ora arriva la nota dolente. Per quanto ci abbia provato, il sistema non mi ha permesso di applicare un prezzo di acquisto del cartaceo più basso di quello che troverete (non ve lo dico ora se non non andate neanche a vedere…). Chi ha già usufruito di questa piattaforma probabilmente lo sa già, il guadagno per ogni copia (si spera) venduta è di pochi centesimi. Ovvio che qui nessuno pubblica per i guadagni, ma solo per la gloria, o per lo meno per l’idea (giusto un’idea) di lasciare qualcosa di tangibile.
Per cui che altro dire, arrivano le vacanze, le ferie, gli ombrelloni al mare, i prati di montagna, i libri da leggere
Nel frattempo godetevi il mio blog e se ci riesco, con un briciolo di pazienza, pubblicherò anche il secondo e il terzo romanzo che ho già lì belli pronti. E poi magari scrivo anche gli altri due che ho in mente…

16 Comments

        1. Ecco, è quello che vorrei fare anch’io… Poi che vengano letti o no è un’altra storia. Non fa nulla, noi lasciamo lì dei mattoncini di cultura che tutti insieme andranno a formare le immense colonne che sosterranno le civiltà a venire…
          Forse ho un filo esagerato.
          Vabbè, buon fine settimana.

          Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...